Certificazione energetica

La certificazione energetica è un servizio limitato alla regione Lombardia

Certificazione energetica degli edifici

La certificazione energetica è un servizio limitato alla regione Lombardia

Il servizio è limitato alla Regione Lombardia e prevede:
– il sopralluogo ed il  rilievo strumentale e fotografico dell’immobile da certificare;
– il certificato energetico APE (Attestato di Prestazione Energetica);
– l’invio della certificazione alla Regione Lombardia.

L’Attestato di Prestazione Energetica viene compilato da un professionista qualificato e riconosciuto dalla Regione Lombardia.  E’ idoneo se redatto e asseverato da un soggetto certificatore registrato al Catasto Energetico Edifici Regionale (CEER).

A partire dalla data di registrazione della pratica nel CEER, l’APE ha validità massima di 10 anni e decade al termine di questo lasso di tempo oppure qualora siano intervenute modifiche all’edificio ed al suo impianto che ne abbiano modificato la prestazione energetica.

L’Attestato di Prestazione Energetica degli edifici è obbligatorio in caso di compravendita o locazione di un immobile.

Non tutti possono redigere un APE (Attestato di Prestazione energetica). Per poter compilare e firmare tale documento si deve essere accreditati presso un apposito albo. Il cedrtificatore energetico solitamnete è un professionista tecnico abilitato alla progettaizone di edifici ed impianti (architetti, ingegneri, geometri) che ha maturato delle competenze specifiche sul tema dell’efficienza energetica applicata allo spazio costruito.

La formazione, la supervisione e l’accreditamento dei professionisti viene gestita dalle Regioni con apposite leggi locali.

Circa la metà delle Regioni italiane ancora non hanno adottato delle normative proprie, in questo caso la legge vigente è quella nazionale (D.Lgs. 192/05). E’ assai importante sottolineare che il certificatore energetico ha delle responsabilità civili e penali molto importanti, chiaramente definite dal legislatore.

Attraverso dei software specifici il certificatore effettua un’analisi energetica dell’ immobile: questa attività consiste nel valutare attentamente le caratteristiche delle chiusure verticali opache (muratura), trasparenti, (finestre e infissi), delle chiusure orizzontali (solai, tetti e coperture), si analizzano le caratteristiche geometriche dell’immobile, la produzione di acqua calda, gli eventuali impianti per il raffrescamento ed il riscaldamento degli ambienti, la tipologia di impianto, eventuali sistemi per la produzione di energia rinnovabile.

A seguito di questa attività il certificatore elabora tutti i calcoli necessari, compila il “Certificato energetico” o “APE”. Il documento prodotto, mediante un procedura “ad hoc” viene depositato e registrato presso il Catasto Energetico della Regione Lombardia assieme alla pianta catastale dell’immobile. Il docemento definitivo viene consegnato all’ utente firmato e timbrato (timbro rilasciato dall’ordine professionale di appartenenza) oppure firmato digitalmente assieme alla ricevuta di deposito presso il Catasto Energetico.

Il sopralluogo all’immobile è obbligatorio. La legge vieta di redigere APE (Attestato di Prestazione Energetica) senza effettuare il sopralluogo.

NON esistono tariffe minime o tariffari. Il prezzo di una certificazione energetica, visto il numero di ore di lavoro necessarie per elaborala è naturale che sia congruo all’ attività svolta.

Parliamo di numeri

Nell'ultimo anno

125

Perizie e pratiche

12

Progetti

38

Interior design

Architettura Italiana a Buenos Aires

Dal Barrio de La Boca al Patrimonio residenziale della Capitale Federale


In occasione della pubblicazione del volume di M.P. Iarossi, Laboratorio La Boca.